Cari soci,

ringraziandovi per la fiducia che mi avete accordato, assumo con entusiasmo ed orgoglio questo compito di Presidente, assicurandovi il mio massimo impegno, e quello del nuovo Consiglio Direttivo, per perseguire gli obiettivi fondanti della SIMaST, con il vivo desiderio di continuare quanto avviato da Marco Cusini, che moltissimo ha già realizzato per accrescere la visibilità e la forza della nostra Società in questi anni di presidenza.

Ma la SIMaST non può vivere solo dei successi pregressi ed a me ed ai membri del Consiglio Direttivo, vecchi e nuovi, spetta il compito di continuare e rafforzare l’opera del Consiglio Direttivo uscente, nel desiderio di poter ottenere il vostro apprezzamento e quello di tanti altri professionisti che operano nel campo dello studio multidisciplinare delle infezioni sessualmente trasmissibili che ancora non sono soci.

Si sono appena spente le luci ed i microfoni del nostro IX Congresso Nazionale, e quello che è emerso dai dati e dalle relazioni che ci sono stati presentati è che la lotta alla diffusione delle IST è uno sforzo che deve essere ancor più implementato, tenendo in considerazione in particolar modo la fascia giovanile, che risulta, soprattutto nell’era post-Covid, ancora più a rischio. Uno dei primi obbiettivi sarà quello di proseguire il lavoro di allargamento della base SIMaST mediante il coinvolgimento di tutti i cultori delle IST/MST senza distinzioni di provenienza specialistica, universitaria, ospedaliera o territoriale, ma soprattutto di implementare ancora di più la visione multidisciplinare che ci contraddistingue, che è la soluzione vincente per sviluppare modelli diagnostici e terapeutici sempre più accurati secondo i dettami della medicina di genere, ed in linea con le nuove abitudini sessuali peculiari della nostra epoca.

Occorre quindi che l’attività che ciascuno di noi compie, nel suo specifico campo di studio ed attività clinica, sia valorizzata e possa contribuire a rafforzare il valore della ricerca clinica, organizzativa, e di divulgazione scientifica in cui SIMaST è impegnata, e di conseguenza innescare un processo di miglioramento continuo dei processi clinici, diagnostici, ed assistenziali, ma anche di comunicazione, la quale deve essere attuale e comprensibile dal nostro giovane uditorio, che è, esso stesso, il mondo con cui ci rapportiamo maggiormente.

Colgo L’occasione di rivolgere a tutti voi anche da parte del Consiglio Direttivo i nostri più sinceri auguri a tutti per le imminenti festività.

Luca Bello
(Presidente SIMaST 2023 2025)

Luca Bello -c Presidente SIMaST

Scopri SIMaST

Società Interdisciplinare per lo studio delle Malattie Sessualmente Trasmissibili

La SIMaST, fondata nel 1996 allo scopo di promuovere le conoscenze e la ricerca relativa ai vari aspetti delle Infezioni Sessualmente Trasmesse (IST),

si contraddistingue per la natura multidisciplinare che, sancita dallo Statuto, è in linea con le strategie sostenute e raccomandate da Agenzie Internazionali, in primis l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

La Società Interdisciplinare per lo studio delle Malattie Sessualmente Trasmissibili (SIMaST) persegue scopi esclusivamente scientifici e non ha fini di lucro.
Ha carattere federativo di varie componenti disciplinari coinvolte nello studio e nella promozione della lotta contro le MST.

Scopri SIMaST

SIMaST si propone di

  • promuovere l’attività scientifica riguardante lo studio delle malattie a trasmissione sessuale (MST), stimolando ogni forma di cooperazione interdisciplinare e l’approfondimento delle interrelazioni fra ambiti di ricerca clinici e medico-sociali.

  • promuovere, coordinare e sostenere iniziative dirette a sviluppare e a diffondere l’informazione, la formazione e l’aggiornamento nel campo dell’eziopatogenesi, diagnosi, terapia, epidemiologia e prevenzione delle MST

  • favorire e sviluppare rapporti con Organizzazioni, Enti o Istituti nazionali e internazionali impegnati in tali e complementari analoghe tematiche.

IScriviti a SIMaST

Scopri i vantaggi di diventare Socio SIMaST

Area soci

L’area dedicata ai soci SIMaST con materiali scientifici, case history e un magazine dedicato.

SIMaST Magazine

Il Magazine dedicato ai soci SIMaST

 

LOGO-SIMAST.png
SIMaST